.
Annunci online

kilgore [ ]
 



L’uomo ragionevole

«L’uomo ragionevole si adatta al mondo. Quello irragionevole tenta in ogni modo di adattare il mondo a sé stesso. Ne consegue che il progresso dipende interamente dall’uomo irragionevole».
George Bernard Shaw

Nebbia

Online:


20 giugno 2006


Ottimismo di classe

L'ottimista è qualcuno che crede che le cose vanno da dio e che col passare del tempo non potranno che migliorare. Canzone preferita: Getting better.
L'ottimista è un conservatore, perché "squadra che vince non si cambia". L'ottimista sorride e dice sempre sì. L'ottimista non ama chi trova obiezioni, l'ottimista non ama i no. L'ottimista.
Il progressista è qualcuno che crede che per far andare meglio le cose l'unica è mettersi lì e, giorno dopo giorno, lavorare e battersi per il miglioramento. Canzone preferita: We can work it out.
Il progressista è un pessimista, perché è convinto che a lasciarle andare come vanno, le cose, finiscono sempre a scatafascio. Fatto che ha esperito e imparato. Recita infatti l'equazione: pessimista = ottimista con esperienza. Così, smessi i panni dell'ottimista, si mette lì e si dà da fare per far funzionare le cose.
Cosa buffa, questo finisce per rafforzare le convinzioni dell'ottimista a oltranza. Il quale, effettivamente, osserva compiaciuto che col passare del tempo le cose migliorano, senza intravedere che quel "col passare del tempo" in realtà sarebbe un "grazie al lavoro dei pessimisti".




permalink | inviato da il 20/6/2006 alle 18:40 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa
sfoglia     maggio